Chiamaci allo +39 040 7786 111 oppure scrivici una email a info@televita.it

carabinieri privacy

Perché riceve queste informazioni?

Questa Informativa viene messa a sua disposizione da Televita S.p.A., un’impresa a elevata vocazione sociale specializzata nella teleassistenza domiciliare e nella telesicurezza, poiché lei, in quanto appartenente all’Arma dei Carabinieri, ha preso contatto attraverso il “numero verde” 800250250 con il nostro Centro di ascolto telefonico (“help line”), allo scopo di ottenere un supporto psicologico alternativo, complementare rispetto ai servizi istituzionali dell’Arma comunque operanti, e orientato alla prevenzione degli stati di disagio psico-emotivo, in seguito a un accordo stipulato tra il Fondo assistenza, previdenza e premi dell’Arma e la direzione dell’Unità Operativa Complessa di psichiatria dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Sant’Andrea di Roma, in base al quale Televita è risultata affidataria del servizio.

Le informazioni contenute in queste pagine hanno quindi il fine di illustrarle le ragioni della raccolta dei suoi dati identificativi, di contatto e dei dati cosiddetti “particolari”, o “sensibili”, perché riguardanti soprattutto le sue condizioni di salute, per spiegarle come questi dati verranno trattati, da chi, per quanto tempo, dove, nonché per farle sapere a chi verranno comunicati e per indicarle infine quali sono i suoi diritti.

Il trattamento dei suoi dati si potrà realizzare a condizione che lei abbia preventivamente concesso l’autorizzazione nel momento della chiamata al nostro “numero verde”, come spiegatole nel messaggio telefonico registrato che precede l’inizio del colloquio con il nostro operatore.

 

Fonti normative

Nel territorio dell’Unione Europea la protezione dei suoi dati è garantita dal Regolamento (UE) 2016/679, Regolamento relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché della libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE – General Data Protection Regulation, “GDPR”, recepito in Italia dal Decreto Legislativo 191 del 2018, che ha parzialmente modificato il “Codice della privacy” ancora in vigore, il Decreto Legislativo 196 del 2003.

Titolari, Responsabili del trattamento e Responsabile della protezione dei dati

Televita è il Titolare del trattamento dei suoi dati, cioè, secondo la definizione del GDPR, la persona fisica o, in questo caso, giuridica che determina le finalità del trattamento dei dati e sceglie nel contempo gli strumenti per attuarlo.

Televita ha designato o designerà dei Responsabili del trattamento, cioè delle persone fisiche o giuridiche che possono trattare i dati per conto del Titolare, su indicazione e istruzioni di quest’ultima. L’elenco aggiornato dei Responsabili del trattamento è a sua disposizione presso la sede di Televita.

Televita ha inoltre nominato un proprio Responsabile della protezione dei dati, o Data protection officer, contattabile presso la sede stessa di Televita, al quale spetta il compito, fra gli altri, di sorvegliare l’osservanza del GDPR.

 

Scopo e legittimità del conferimento dei dati personali

Lo scopo del trattamento è di poter svolgere il servizio descritto all’inizio, con esclusione pertanto di qualsiasi altra finalità, mentre la liceità del trattamento si fonda sul presupposto della sua esplicita autorizzazione. Tutte le informazioni vengono raccolte dagli operatori autorizzati e istruiti da Televita, mentre l’intero trattamento viene effettuato sotto la responsabilità di professionisti psicologi soggetti al vincolo del segreto professionale.

 

Categorie dei destinatari dei dati personali

I suoi dati verranno trattati oltre che dagli operatori autorizzati di Televita, dai Responsabili del trattamento, ad esempio da CGS information technology S.r.l. di Trieste e Udine per l’utilizzo e la manutenzione degli applicativi software funzionali al trattamento e dall’impresa-partner Stabilimento triestino di sorveglianza e chiusura S.r.l., e potrebbero inoltre venire comunicati a studi legali e peritali per il diritto alla difesa e il perseguimento dei legittimi interessi di Televita.

Sulla base della valutazione degli psicologi professionisti di Televita e in caso di necessità, i suoi dati potrebbero infine venire comunicati alla Centrale Operativa del Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, che potrebbe a sua volta attivare il Comandante del Reparto al quale lei appartiene.

 

Modalità, tempi e luoghi di trattamento

\r\nI suoi dati verranno trattati con strumenti cartacei e prevalentemente elettronici, mettendo in atto ogni misura tecnica e organizzativa idonea a garantire un livello di sicurezza adeguato, tale da limitare al massimo i rischi di distruzione, perdita, modifica, divulgazione o accesso non autorizzato, accidentale o illegale.

Al riguardo, la informiamo che Televita è un’azienda certificata da enti terzi indipendenti in base agli standard Iso 9001:2005 per il proprio sistema di gestione, Iso 18295:2017 per l’attività di call / contact center e Iso/Iec 27001:2013 per la progettazione ed erogazione dei servizi di telesoccorso, telecontrollo, telemedicina, prevenzione e supporto sociale, centro informativo sociosanitario, ecc.

I suoi dati verranno conservati per la durata dell’accordo di cui in premessa, cioè fino al 31 dicembre 2023, e per un eventuale tempo successivo in caso di proroga della convenzione.

Il trattamento dei suoi dati si realizzerà in Italia ed eventualmente in altri Paesi dell’Unione Europea, con esclusione pertanto di qualsiasi altro contesto territoriale.

La informiamo inoltre che l’operatore del Centro di ascolto di Televita potrebbe doverla richiamare in caso di evidenti necessità, sulla base dell’accordo con il Fondo dell’Arma citato in premessa.

 

Diritti individuali

Lei potrà chiedere a Televita di accedere ai dati che la riguardano o la rettifica, oppure la cancellazione o la limitazione del trattamento o di opporsi ad esso quando previsto, oltre ad avere il diritto al trasferimento degli stessi in forma intelligibile e sicura ad altro Titolare da lei indicato. In qualsiasi momento e senza particolari formalità lei potrà inoltre revocare il consenso precedentemente concesso. In quanto persona interessata e qualora ne ricorrano i motivi, lei potrà anche proporre un reclamo all’Autorità di controllo, cioè al Garante per la protezione dei dati personali, oppure adire all’Autorità Giudiziaria.